Con l'inverno nel cuore.

Capisco che a molti possa scocciare il prolungarsi di questo inverno, ma secondo me è corretto che vada avanti fino almeno a metà marzo. Corpo e mente hanno bisogno del freddo e di recuperare energie. In tutta onestà, da innamorata, non c'è nulla di più bello del calore che si sprigiona con un abbraccio sotto le coperte, è qualcosa di incolmabile. Nel 2009 ho visto i Firewater nell'apice di una bella estate, a Casalecchio. Non vedo l'ora di incontrare di nuovo Tod e i suoi musicisti, ma questa volta sarà d'inverno, all'interno del circolo Magnolia di Milano. Chissà se cambierà la prospettiva rispetto alla calda stagione. Io sono convinta che sarà un concerto ricco di energia e Tod sarà fantastico come sempre! Let's keep on the struggle!

Nessun commento:

Posta un commento